Cardano si avvicina a un nuovo importante aggiornamento mentre ADA

Cardano si avvicina a un nuovo importante aggiornamento mentre ADA registra un rally ispirato

L’aggiornamento di Maria di Cardano e i guadagni dei token sono pronti a competere con Ethereum, mentre le metriche suggeriscono che Ethereum è ancora il re.

La moneta ADA della Cardano Foundation ha raggiunto il suo massimo storico di 0,97 dollari il 12 febbraio, dopo aver iniziato l’anno scambiando a 0,18 dollari, con un guadagno del 438% fino ad oggi. A parte le tendenze macro nel settore delle criptovalute che spingono verso l’alto il prezzo dei Bitcoin System beni di punta, come Bitcoin (BTC) e Ether (ETH) che si traducono in altre altcoin, come LINK, DOT, ecc, la crescita di Cardano potrebbe anche essere attribuita agli aggiornamenti di rete che Cardano ha eseguito sulla sua rete blockchain.

Il 3 febbraio, la società di sviluppo di Cardano, Input Output Hong Kong, ha condotto con successo un hard fork e ha anche applicato l’aggiornamento del token nativo Goguen, noto come aggiornamento Mary, al testnet di Cardano, che trasforma la blockchain in una rete multi-asset simile a Ethereum.

Il team si aspetta di aver lanciato la mainnet entro la fine di febbraio. Le altre caratteristiche dell’aggiornamento Goguen saranno lanciate simultaneamente secondo le diverse fasi della roadmap di Cardano.

In termini di funzionalità, questo aggiornamento equiparerebbe i token nativi di Cardano ai token ERC-20 fungibili e ERC-721 non fungibili su Ethereum. Per la prima volta, gli utenti sulla blockchain di Cardano saranno in grado di creare i propri token, siano essi token fungibili o NFT. Oltre a queste somiglianze con la blockchain di Ethereum, ci sono differenze di design tra i token nativi di Cardano rispetto ai token di Ethereum.

La differenza di design dei token di Cardano è una USP?

La prima grande differenza in seguito all’aggiornamento è che non ci saranno „commissioni di esecuzione“, che di solito vengono addebitate ad un utente quando interagisce con un token smart contract sulla blockchain di Ethereum, note come commissioni di gas.

Le recenti corse al toro testimoniate in Ether e altri token della blockchain Ethereum hanno portato a commissioni di gas estremamente elevate a causa della congestione della rete, scoraggiando così gli investitori al dettaglio dal farsi coinvolgere. Hinrich Pfeifer, segretario generale della Fondazione Cardano, ha discusso con Cointelegraph come i token nativi di Cardano si differenziano in questo aspetto: „I token nativi su Cardano sono ‚forgiati‘ on-chain senza bisogno di un contratto intelligente, e quindi, nessuna commissione di esecuzione è richiesta per transare token nativi su Cardano“. Ha aggiunto ulteriormente:

„Invece, l’invio di token richiede una tassa nominale (chiamata ‚min-ada-value‘), pagabile in ADA, da inviare insieme ai token. È anche possibile raggruppare più token nativi insieme e inviarli insieme in una transazione (questo aumenta il ‚min-ADA-value‘). Tuttavia, questa tassa non dipende dalla congestione della rete, o si basa sull’esecuzione di contratti intelligenti“.

Non avere bisogno di contratti intelligenti per forgiare i token porterebbe ad altri vantaggi perché non ci sarebbe spazio per gli autori di frodi per sfruttare le vulnerabilità dei contratti intelligenti, l’errore umano e altri rischi associati ai contratti intelligenti – qualcosa contro cui il co-fondatore di Ethereum Vitalik Buterin ha messo in guardia la comunità lo scorso anno.

Pfeifer ha ulteriormente elaborato su come „l’opportunità di trafugare fondi attraverso un exploit del contratto intelligente è eliminato“ sulla blockchain di Cardano: „I token nativi definiti dall’utente su Cardano usano la stessa logica di base dei token della stessa blockchain di Cardano. Il linguaggio di scripting di Cardano non ha numeri interi a dimensione fissa, e il libro mastro stesso tiene traccia dei movimenti dei token e gestisce la logica dei token“.

James Beck, direttore delle comunicazioni e dei contenuti di ConsenSys – una società di tecnologia blockchain che sostiene l’infrastruttura di Ethereum – ha detto a Cointelegraph di come Ethereum affronta questi rischi di smart contract:

„Ethereum supporta i contratti intelligenti dal 2015, ma lo sviluppo dei contratti intelligenti è ancora un campo in fase di maturazione. Con Ethereum, ogni settimana, i bug e i rischi di sicurezza vengono scoperti e aggiunti ai registri delle migliori pratiche di sicurezza dei contratti intelligenti“.

ADA lotta per il posto n. 4 per il market cap

ADA ha recentemente raggiunto il suo massimo di tre anni e ha scavalcato DOT e XRP di Polkadot per diventare brevemente la quarta criptovaluta più grande attualmente in circolazione. A differenza delle monete meme, come Dogecoin (DOGE), che hanno recentemente guadagnato un mucchio di attenzione mainstream da parte dei media e anche personalità come Elon Musk, la crescita di Cardano può essere attribuita ai suoi solidi fondamenti e principi di funzionamento che possiede.